gototopgototop
Alessandro Barulli Presidente per l'anno lionistico 2014-2015 (6 giugno 2014)

Martedì 10 giugno, presso il Ristorante Righi “La Taverna”, si è svolta

la Cerimonia del “Passaggio dei Poteri” del Lions Club San Marino Undistricted. A ricevere martelletto e campana, quale neo Presidente, è stato Alessandro Barulli che già da tempo era stato designato e che aveva ultimamente assunto la carica di 1° Vice – presidente. Dopo l’ascolto degli inni nazionale australiano, in onore del Presidente internazionale e di quello sammarinese e dopo la parte conviviale, sono stati distribuiti gli attestati di appartenenza alla grande famiglia dei Lions “Milestone Charter Monarch” per premiare il loro impegno a favore del servizio comunitario, a Luigi Lonfernini 50 anni (già premiato nel 2010 con il Melvin Jones Fellow, che rappresenta la più alta onorificenza lionistica per meriti acquisiti) e Carlo Canini 25 anni di servizio.

 

Il neo presidente Barulli, dopo aver ringraziato i soci e il Consiglio Direttivo uscente, dicendosi onorato dell’alto incarico conferitogli dall’Assemblea dei Soci del service – Club sammarinese, ha pronunciato il proprio discorso d’insediamento con il programma delle attività e dei service del Club per l’anno 2014 – 2015. Alessandro Barulli ha, inoltre, espresso l’intenzione di voler intensificare i rapporti d’amicizia sia con il Club gemellato Bologna – Irnerio (città visitata recentemente dai soci durante il rinnovo del gemellaggio), sia con il Lions Club Rimini – Riccione Host, Club gemellato e sponsor, ormai 54 anni fa, della nascita dello stesso Club sammarinese. Il presidente ha, infine, espresso la volontà di fare squadra con gli alti amici Officer del nuovo Consiglio Direttivo in particolare con il 1° Vice – presidente Augusto Valentini, con il Segretario Fabrizio Castiglioni, con il Cerimoniere Augusto Gatti e con il neo – Tesoriere Francesco Calzolari.

Il tocco della campana ha segnato la conclusione della bella serata conviviale.

Conrad Mularoni