gototopgototop
Deceduto George Challis, ufficiale inglese amico del nostro club.


Si è spento a Londra il 20 ottobre 2011

il novantenne George Hubert Challis, CBE, l’ultimo ufficiale britannico testimone della battaglia di Monte Pulito, combattuta il 18 settembre 1944, in cui una ventina di soldati nepalesi del reggimento 1/9 Gurkha Rifles persero la vita nel vano tentativo di strappare l’altura alle truppe tedesche.

Nel corso della battaglia perse la vita anche il gurkha Sher Bahadur Thapa che si distinse per il suo spirito altruistico guadagnandosi postumo la Victoria Cross, la più alta decorazione militare britannica.

George Challis ritornò a San Marino due volte, nel 2007 e nel 2008, per partecipare al progetto di un memorial da erigere in prossimità di Monte Pulito, grazie all’impegno della Giunta di Castello di Faetano e al contributo dell’Ente Cassa di Faetano.

Lo stesso progetto ha dato alla luce un libro intitolato “Faetano 1944 Victoria Cross” - a firma di Daniele Cesaretti, Maria Cristina Conti e Luca Villa- che raccoglie anche una testimonianza dello stesso Challis.

Il Lions Club San Marino, nella serata del 19 settembre 2008, ebbe occasione di ospitare George Challis, Bruce Roberts e David Harding nel corso di un meeting dedicato ai soldati Gurkha, alla vigilia dell’inaugurazione del memorial di Monte Pulito.

 

Dato il legame di simpatia che si era instaurato con Challis, il past president Daniele Cesaretti ha inoltrato alla vedova un telegramma di condoglianze anche a nome del Lions Club San Marino e si è recato di persona nella cittadina di Epsom, nei pressi di Londra, a partecipare al funerale svoltosi il 2 novembre presso la Christ Church in cui è stata data lettura integrale del telegramma proveniente dagli amici di San Marino.

 

.

 

Dopo la guerra George Hubert Challis ha rivestito gli abiti civili diventando uno dei più insigni amministratori della vita sociale di Londra. Per i suoi meriti si è guadagnato il titolo di CBE, Commander of the British Empire, quello di Commendatore della Repubblica Federale Tedesca nonché quello di Commendatore della Repubblica Italiana.

 

Il memorial della battaglia di Monte Pulito.