gototopgototop
statuto

STATUTO SOCIALE

DEL“LIONS CLUB SAN MARINO – UNDISTRICTED”

1959/1659 d.F.R.

(Aggiornato nell'anno 2004)

 

TITOLO 1 – DISPOSIZIONI GENERALI

Art. 1) E’ costituita l’associazione denominata: “Lions Club San Marino undistricted – Repubblica di San Marino”

Art. 2) L’associazione ha sede legale e sociale nella Repubblica di San Marino.

Art. 3) Scopi sociali :

  • Unire con legami di amicizia e di solidarietà uomini qualificati e rappresentativi dei diversi ceti professionali, dando loro occasione di servire in ogni circostanza l’interesse generale;

  • Coltivare e propagare lo spirito di reciproco aiuto e comprensione, la lealtà negli affari, la coscienza professionale ed il rispetto di ognuno;

Contribuire in ogni campo al miglioramento delle relazioni fra gli uomini, della loro vita sociale e professionale, allo sviluppo cittadino ed al benessere del Paese;

Favorire lo sviluppo delle relazioni internazionali affermando i principi di pace, di buona volontà e d’amicizia fra gli uomini e fra i popoli.

Art. 4) L’Associazione è affiliata al “Lions Club International” del quale condivide, facendoli propri, i principi, gli scopi, recependone lo Statuto.

Art. 5) L’associazione non ha scopo di lucro; non ha finalità di carattere politico o religioso e persegue gli scopi che sono indicati nella “Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”.

 

TITOLO II – SOCI

Art. 6) L’associazione si compone di Soci effettivi, anziani, nonché di soci onorari.

Art. 7) Sono ammessi quali Soci le persone maggiorenti residenti in Repubblica, di ottima condotta morale e che godono di buona reputazione nella Comunità.

L’iscrizione avviene solamente su invito.

Art. 8) Possono appartenere alla Associazione:

  • I Soci trasferiti da altri “Lions Club” e residenti in territorio;

Coloro che hanno reso particolari servigi all’Associazione, al Paese, all’Umanità o che comunque si siano particolarmente distinti in attività professionali, culturali, sociali: possono acquisire il titolo di soci ordinari.

Il Club pagherà la quota di iscrizione ed i contributi internazionali per il socio onorario, che potrà partecipare alle riunioni, ma non avrà diritto ai privilegi dei soci effettivi.

Art. 9) Il Socio che abbia fatto parte del Club da 10 anni diventa Socio anziano, con gli stessi diritti e doveri dei Soci effettivi.

Art. 10) Le domande di ammissione dei nuovi soci sono presentate al Presidente tramite altro Socio:

  1. il Socio proponente comunica al Presidente il nome del candidato con le referenze ed i dati personali, in via strettamente confidenziale; il nome del proponente resta noto solo al Presidente;

  1. il Presidente esamina la candidatura assumendo le opportune informazioni in forma riservata;

fatte tutte le valutazioni del caso, il Presidente può sottoporre la candidatura al Consiglio Direttivo, che deve deliberare a scrutinio segreto;

il candidato è ammesso se ottiene la maggioranza dei 4/5 dei componenti il Consiglio Direttivo e la sua nomina sarà comunicata ai soci alla prima riunione utile, previa accettazione del candidato.

Art. 11) Ciascun Socio può recedere comunicando la sua volontà con lettera raccomandata almeno tre mesi prima della fine dell’anno sociale.

Art. 12) Il Socio decade qualora:

  1. sia stato assente, senza averne data opportuna comunicazione, a quattro riunioni consecutive;

non abbia soddisfatto il pagamento dei contributi sociali nei 30 giorni della messa in mora da parte del Tesoriere;

sia intervenuta dichiarazione di interdizione o inabilitazione.

Il Consiglio Direttivo, preso atto della decadenza, ne da comunicazione formale al Socio.

La decadenza ha effetto dalla data di avvenuta comunicazione al Socio da parte del Consiglio Direttivo.

Art. 13) La radiazione da Socio viene valutata e deliberata dal Consiglio Direttivo qualora:

  1. riporti condanna penale per delitto doloso;

  2. abbia tenuto comportamenti contrari all’onore o comunque incompatibili con i principi dell’Associazione;

abbia conseguito la perdita dei diritti civili e politici.

Art. 14) Le delibere che riguardano i Soci devono essere adottate dal Consiglio Direttivo con una maggioranza qualificata di ¾ degli aventi diritto al voto.

Contro la delibera è ammesso ricorso all’Assemblea Generale da presentarsi per iscritto al Presidente entro trenta giorni dalla comunicazione.

Il ricorso ha effetto sospensivo.

L’assemblea validamente costituita con almeno la metà degli aventi diritto, decide a maggioranza di tre quarti dei soci intervenuti, sentito, se del caso, il ricorrente.

Art. 15) Il Socio dimissionario, decaduto o radiato, perde ogni diritto sul patrimonio sociale; lo stesso è comunque tenuto alla corresponsione dei contributi per l’esercizio in corso.

 

TITOLO III – CONTRIBUTI

Art. 16) Ogni Socio deve versare la quota annua di partecipazione nei termini e con le modalità stabilite dal Consiglio Direttivo.

 

TITOLO IV - ORGANI SOCIALI

Art. 17) Sono Organi dell’Associazione:

  • l’Assemblea Generale,

il Presidente,

il Past President

due o più Vice Presidenti

il Consiglio Direttivo,

i Revisori dei conti.

Art. 18 L’Assemblea Generale si riunisce di norma una volta all’anno entro il mese di Aprile per il rinnovo delle cariche sociali, per il rapporto annuale del Consiglio Direttivo e dei Revisori dei conti, nonché ogni qual volta il Consiglio lo ritenga opportuno o ne faccia richiesta almeno 1/5 di Soci.

Le convocazioni vengono eseguite con comunicazione scritta e con l’ordine del giorno.

Per la validità delle riunioni è richiesta la presenza di almeno la metà più uno degli aventi diritto in prima convocazione e di almeno un quarto in seconda convocazione.

Le deliberazioni vengono adottate a maggioranza dei presenti.

Art. 19) Le riunioni ordinarie dell’Assemblea dei Soci hanno luogo di norma due volte al mese: dal mese di Ottobre al mese di Giugno. I Soci di altri “Lions Club” sono ammessi alle riunioni.

Ogni Socio può conferire ad altro Socio la delega perché lo rappresenti nelle assemblee.

Non sono ammesse più di due deleghe.

Art. 20) Il Consiglio Direttivo è l’Organo Esecutivo ed è composto:

  • dal Presidente

dal Pastpresident

dai Vice Presidenti

da un numero di soci non inferiore a cinque

e dura in carica un anno.

Viene convocato dal Presidente con comunicazione scritta.

E’ validamente riunito con la presenza della metà più uno dei suoi componenti; non è ammessa la delega.

Delibera a maggioranza dei presenti; in caso di parità di voti prevale il voto del Presidente. Partecipano ai lavori del Consiglio Direttivo, senza diritto di voto, i Revisori dei conti.

Art. 21) Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione, dura in carica un anno e non è rieleggibile nell’anno successivo.

Art. 22) Il Consiglio Direttivo può nominare commissioni speciali per lo svolgimento di determinati incarichi.

Art. 23) I Revisori dei conti sono eletti annualmente e devono presentare un rapporto scritto all’Assemblea nell’adunanza in cui vengono rinnovate le cariche sociali.

Art. 24) L’esercizio sociale ha durata annuale, ha inizio il primo Luglio e termina il 30 Giugno.

 

TITOLO V – DISPOSIZIONI FINALI

Art. 25) Le modifiche dello Statuto, lo scioglimento del Club, devono essere deliberate dai 2/3 dei Soci: qualora non si raggiunga il quorum dei 2/3, deve convocarsi una seconda assemblea per i giorni immediatamente successivi che può decidere a maggioranza dei presenti.

L’eventuale patrimonio attivo risultante, in caso di scioglimento dell’Associazione, deve essere devoluto ad Associazioni che operano nel sociale o che comunque svolgano attività d’utilità pubblica.

Art. 26) Per tutto quanto non è qui contemplato, l’Associazione è regolata dalle norme di legge e dalle consuetudini vigenti nella Repubblica di San Marino, nonché dallo Statuto del “Lions Club nternational”.